Scopri cosa succede quando un sovraccarico di un circuito elettrico

Se hai mai collegato troppe luci natalizie, acceso l'aspirapolvere o sollevato uno scaldabagno solo per spegnere improvvisamente le luci o l'apparecchio, hai creato un sovraccarico del circuito elettrico. L'arresto è stato attivato dall'interruttore del circuito (o dai fusibili) nel pannello di servizio della tua abitazione. E mentre gli interruttori automatici sono affidabili e fanno un buon lavoro prevenendo gli incendi delle abitazioni a causa di sovraccarichi, la strategia più sicura è quella di gestire il consumo di energia elettrica per prevenire i sovraccarichi in primo luogo.

Che cos'è un sovraccarico del circuito elettrico?

I circuiti elettrici sono progettati per gestire una quantità limitata di elettricità. Si verifica un sovraccarico quando si disegna più elettricità di quanto un circuito possa gestire in sicurezza. I circuiti sono costituiti da cavi, un interruttore (o un fusibile, in vecchi sistemi di cablaggio) e dispositivi (come lampadari, elettrodomestici e qualsiasi cosa collegata a una presa). L'utilizzo di elettricità di ciascun dispositivo (durante l'esecuzione) si aggiunge al CARICO totale sul circuito. Il superamento del carico nominale per il cablaggio del circuito provoca l'intervento dell'interruttore, interrompendo l'alimentazione all'intero circuito.

Se non ci fossero interruttori nel circuito, un sovraccarico causerebbe il surriscaldamento dei circuiti del circuito, che potrebbe sciogliere l'isolamento del filo e provocare un incendio. Differenti circuiti hanno diversi livelli di carico in modo che alcuni circuiti possano fornire più elettricità di altri. I sistemi elettrici domestici sono progettati attorno all'utilizzo domestico tipico, ma non c'è nulla che ci impedisca di collegare troppi dispositivi sullo stesso circuito.

Tuttavia, più conosci il layout dei circuiti della tua casa, più facilmente puoi evitare sovraccarichi.

Segni di circuiti sovraccaricati

Il segno più evidente di un sovraccarico del circuito elettrico è un interruttore che si attiva e interrompe tutta la potenza. Altri segni possono essere meno evidenti:

  • Luci dimmerabili, soprattutto se le luci si attenuano quando si accendono apparecchi o più luci.
  • Buzzing outlet o interruttori.
  • Coperture prese o interruttori che sono calde al tatto.
  • Odori di bruciato da prese o interruttori.
  • Spine o prese bruciate.
  • Utensili elettrici, apparecchi o componenti elettronici che sembrano non avere potenza sufficiente.

Suoni ronzanti, odori brucianti e dispositivi insolitamente caldi possono anche indicare altri problemi di cablaggio, come connessioni allentate o cortocircuiti. Se uno qualsiasi di questi problemi persiste dopo aver adottato misure per prevenire sovraccarichi di circuito, contattare un elettricista.

Mappatura dei circuiti della tua casa

Il primo passo per prevenire il sovraccarico del circuito elettrico è imparare quali circuiti alimentano quali dispositivi. Una volta mappato il layout del circuito di base, è possibile calcolare il coefficiente di carico sicuro di ciascun circuito per avere un'idea di quante cose è possibile operare su quel circuito. Ad esempio, se le luci della cucina si attenuano quando accendi il tostapane (un apparecchio che richiede molta potenza), questo ti dice che il tostapane e le luci sono sullo stesso circuito (anche se non dovrebbero esserlo) e che sei vicino al massimo della capacità del circuito. La mappatura dei circuiti può anche dirti se c'è bisogno di nuovi circuiti per soddisfare le normali esigenze della famiglia.

I circuiti di mappatura sono semplici (se ripetitivi): prendi un blocco note e una matita.

Apri la porta del pannello di servizio della tua casa (scatola dell'interruttore) e spegni uno degli interruttori con il numero 15 o 20 stampato sulla fine dell'interruttore. (Non disturbare con gli interruttori stampati con numeri di 30, 40, 50 o superiori: si tratta di circuiti ad alta tensione per apparecchi come gamme elettriche, scaldacqua e asciugabiancheria, e non stai collegando apparecchi ordinari a questi circuiti.) Nota sul pad in cui il circuito si trova nel pannello in modo da poterlo identificare in seguito.

Quindi, attraversa la casa e prova tutte le luci, i ventilatori a soffitto e gli apparecchi plug-in. Annotare tutto ciò che non ha potenza e annotare la stanza in cui si trova. Inoltre, testare ciascuna presa con un tester di tensione o un tester per prese, o anche una luce o una lampada plug-in, registrando tutto ciò che non funziona. Non devi necessariamente attraversare l'intera casa per ogni circuito.

E se il tuo elettricista è stato approfondito, potrebbero esserci utili etichette accanto agli interruttori, che indicano le aree del circuito ("Camera da letto sud-est", "Luci del garage", ecc.). Ma per una mappatura accurata, dovresti testare ogni area in senso lato, perché i circuiti possono avere componenti stravaganti, ad esempio un forno a microonde su un circuito di illuminazione del corridoio.

Dopo aver testato l'area del circuito, tornare al pannello, accendere il primo interruttore, quindi disattivare quello successivo nella riga e ripetere il test. Ripeti il ​​processo per tutti i circuiti "15" e "20".

Calcolo dei carichi del circuito

La tua mappa del circuito ti dice quali dispositivi sono alimentati da ciascun circuito. Ora devi calcolare la quantità di energia utilizzata da questi dispositivi. Per fare ciò, è necessaria una rapida lezione di energia elettrica. L'elettricità è misurata in watt; una lampadina da 100 watt utilizza 100 watt di elettricità. Un watt è il prodotto di voltaggio (volt) e amperaggio (amplificatori):

1 volt x 1 amp = 1 watt

Per calcolare il carico totale su ciascun circuito, sommare il wattaggio di tutti i dispositivi su quel circuito. Le lampadine e molti piccoli elettrodomestici hanno etichette che notano il loro wattaggio. Se un dispositivo ti dà solo amplificatori, moltiplica il valore dell'amplificatore per 120 (la tensione dei circuiti standard) per trovare il wattaggio. Includere tutti i dispositivi permanentemente collegati al circuito e gli apparecchi plug-in che non si spostano molto spesso (come un tostapane o un riscaldatore in una stanza particolarmente fredda).

Confrontare il wattaggio totale di ciascun circuito con il carico nominale di quel circuito. I circuiti con interruttori "15" sono classificati per 15 ampere. Il carico massimo di uno di questi circuiti è di 1.800 watt:

120 volt x 15 amp. = 1.800 watt

Se si tenta di utilizzare più di 1.800 watt su quel circuito, lo si sovraccaricherà e l'interruttore scatterà.

I circuiti con interruttori "20" sono classificati per 20 amp e hanno un carico massimo di 2.400 watt:

120 volt x 20 amp = 2400 watt.

Confronta il wattaggio totale (la quantità di elettricità che stai usando) e il carico nominale per ogni circuito. Ad esempio, un circuito da 15 A che serve luci e prese in un'area living potrebbe fornire energia per 500 watt per l'illuminazione, 500 watt per TV e decoder via cavo e 200 watt per il sistema audio, per un totale complessivo di 1.200 watt .

Se si collega un aspirapolvere da 700 watt mentre la TV, lo stereo e le luci sono accesi, si supererà il valore nominale di 1.500 watt dell'interruttore automatico, provocando l'intervento e interrompendo l'alimentazione.

Soluzioni per circuiti sovraccaricati

Il carico massimo su ciascun circuito non è il bersaglio ideale. Per un margine di sicurezza, è preferibile che il carico normale su un circuito non superi l'80 percento del carico massimo (nominale). Per un circuito da 15 A, l'obiettivo di carico sicuro è di 1.440 watt; per un circuito da 20 A, il carico di sicurezza è di 1.920 Watt.

Se i calcoli del circuito indicano che stai attingendo più wattaggio da un circuito rispetto al numero di carico sicuro, o stai superando il carico nominale e sovraccarichi frequentemente il circuito, ci sono alcuni modi per ridurre il carico sul circuito per prevenire il sovraccarico :

  • Sposta le appliance plug-in in un circuito meno utilizzato (utilizza i tuoi calcoli di mappatura e dei circuiti per identificare i circuiti che dispongono di un ampio wattaggio disponibile).
  • Ricorda di non accendere troppe cose contemporaneamente. Ad esempio, spegnere la TV e il sistema audio mentre si è sottovuoto (non è possibile ascoltarli comunque).
  • Ridurre i carichi di illuminazione sostituendo le lampadine a incandescenza o alogene con lampadine a LED (preferibilmente) a risparmio energetico o fluorescenti (fluorescenti).
  • Installa nuovi circuiti per dispositivi ad alta richiesta. Ad esempio, se esegui molti utensili elettrici nel tuo laboratorio di officina, ma il tuo garage è cablato con tutte le prese e le luci sullo stesso circuito da 15 A, installa un nuovo circuito da 20 A che fornisce alcune nuove prese per il tuo utensili.

Raccomandato
Nel processo riproduttivo della pianta, i semi si formano all'interno dell'ovaio, dove vengono impollinati e crescono nel frutto con cui abbiamo familiarità. Mentre alcune piante sembrano portare i loro semi all'esterno del frutto, questo semplicemente non è il caso. Si crede comunemente che la fragola sia l'unico frutto che porta i suoi semi all'esterno.
Doppi acquazzoni sono doppiamente stupefacenti Odio fare la doccia da solo, ma sentirsi un po 'stretto nella doccia da una sola persona? Le docce doppie, abbastanza grandi per due, sono la soluzione che stai cercando. A causa dello spazio più ampio che usano, le docce doppie tendono a essere il punto focale centrale di un bagno padronale.
Il lauretolfato di sodio è una pasta o un liquido bianco-giallastro usato come detergente e tensioattivo in molti prodotti per la cura personale e la pulizia. Altri nomi Sodium laureth sulfate viene spesso indicato come SLES, ma può anche essere utilizzato con molti altri nomi, come indicato nel Database del Dipartimento della Sanità e dei Servizi per la casa dei Servizi Umani degli Stati Uniti e nel database Skin Deep Cosmetic del gruppo di lavoro ambientale. S
Gli uccelli mattinieri sono quegli acquirenti che vendono in cantiere e si presentano prima di iniziare una vendita. Brillano torce in finestre e sbirciano sotto i teloni. Il più aggressivo bussa alla porta anche la sera prima, chiedendo un anticipo. Prima di arrenderti, ecco alcuni modi per affrontare gli uccelli mattini in vendita.
Panoramica: Un superfrutto caldo adesso è la bacca di goji. Questi frutti rosso-arancio brillante crescono su gambi arcuati di un arbusto deciduo. Potrebbero essere l'arbusto perfetto per te se ti trovi nelle Zone 6-9. Nome scientifico: Questo arbusto è classificato come Lycium barbarum ed è incluso nella famiglia delle Solanacee. I
Una cosa che ogni proprietario di casa, affittuario e residente hanno in comune è la necessità di pulire le loro case. Sporcizia, polvere e sporcizia si accumulano in ogni singola dimora, qualunque cosa tu faccia. Il modo migliore per mantenere pulito e ordinato lo spazio è utilizzare un detergente universale di alta qualità. I